Trota al sughetto

Si taglia il pesce in tranci, si infarina, si adagia in padella “a freddo” con burro, lardo, pancetta, salvia, sale e pepe. Si rosola e quando è dorato si bagna con vino bianco o rosso. Si copre e si termina la cottura lentamente facendo in modo che rimanga abbondante sugo per accompagnare la polenta.

Giuseppina Ortelli-Taroni, Il Ceresio e la sua gente, Lugano, 1989

Tags:

Sostieni il museo

Qualsiasi cifra è benvenuta, Grazie di cuore!



Musei etnografici

Membro dell'Associazione musei etnografici ticinesi (Amet)

Free Joomla! template by L.THEME